Approvata in Parlamento la legge sulla mobilità ciclistica.

Cari soci, cari amici

a nome del direttivo della nostra associazione LIBERALABICI – FIAB di Conegliano, abbiamo il piacere di informarvi che  prima di Natale è  stata definitivamente approvata in Parlamento la legge sulla mobilità ciclistica  !!
Siamo particolarmente orgogliosi di essere parte della FIAB,  perché il testo di questa legge è stato scritto proprio da FIAB oramai diversi anni fa e averne ottenuto la approvazione dal parlamento  ALL’UNANIMITA’ di tutte le forze politiche è un successo che ci fa davvero passare il Natale con la consapevolezza di avere contribuito a migliorare questo paese.
C’è ancora molto da fare, ma le fondamenta di una Italia più ciclabile sono state gettate.
Qui sotto trovate qualche dettaglio e link sulla nuova legge

Cogliamo l’occasione per porgere a tutti voi i nostri migliori auguri per un buon termine e per un sereno anno nuovo !!
E vi aspettiamo numerosi alle nostre iniziative,  invitandovi a rinnovare la iscrizione o a iscrivervi alla nostra associazione, portando con voi nuovi amici e soci
Cordiali saluti
LIBERALABICI FIAB- CONEGLIANO

LEGGE SULLA MOBILITA’ CICLISTICA
In sintesi diciamo che d’ora in poi, a tutti i livelli da quello nazionale, a quello regionale fino a quello comunale, ogni amministrazione dovrà pianificare anche la mobilità ciclistica che raggiunge il livello di qualsiasi altra rete trasportistica che deve essere pensata, pianificata e realizzata, con l’obiettivo di migliorare la qualità urbana, l’ambiente e le città, oltre che di promozione turistica.
 In più ci sono disposizioni per i comuni che devono mettere in atto strumenti urbanistici per realizzare le “velostazioni”, gli stalli per bici e approvare regolamenti edilizi che consentano il parcheggio delle bici negli spazi condominiali.
Ci sono altri aspetti secondari anche se importanti (come ad es. la possibilità di installare portabiciclette a sbalzo sugli autobus) ma l’aspetto fondamentale è il principio generale del codice della strada che non deve più garantire solo la “fluidità del traffico”, ma da oggi in poi dovrà anche garantire la mobilità sostenibile e la circolazione dei velocipedi…. Scusate se è poco!

Al seguente  articolo / link in internet trovate le informazioni puntuali sui provvedimenti che sono indicati nella legge:
http://www.fiab-onlus.it/bici/attivita/proposte-di-legge/ite m/1855-tutto-quello.html
Potete anche leggere  il discorso della presidente nazionale della FIAB:  http://www.fiab-onlus.it/bici/attivita/proposte-di-legge/ item/1880-approvata-senato- legge.html   

Questa voce è stata pubblicata in Associazione. Contrassegna il permalink.