Gita 15 luglio – Su e giù per la val Rimonta pedalando tra mosaici e natura.

Difficoltà: 3 nel primo tratto  , 1 nella parte finale – Percorso 35 km . dislivello 750mt
Partenza in auto+bici con trovo ore 8, partenza ore 8.15 dal solito parcheggio della piscina a Conegliano
In alternativa ritrovo direttamente a Lentiai alle 9.30
referente: Raffaella 3393182200damiano.dallarmi@gmail.com

Percorso naturalistico per visitare una valle che nel passato fu molto abitata per le attività agricole legate alla montagna; ora il territorio, restituito quasi interamente alla natura, offre scorci interessanti sui boschi e sulle acque, mai ripetitivi e monotoni.
L’escursione locale si divide sostanzialmente in due parti:
a) si risale la Valle che offre scorci interessanti sui boschi e sulle acque, mai ripetitivi fino alle case Ceccati, punto più alto con un dislivello di 550/600 mt. in 10 km. la strada dopo la prima parte in asfalto, diventa bianca e sempre più sassosa, potrebbe costringere a qualche pezzo a piedi sulle salite più ripide. Alla volta della valle, si percorrono 20 minuti a piedi su sentiero nel bosco in discesa, per poi giungere sulla strada silvestre dalla parte opposta del torrente. Da qui ancora su strada mista, asfalto e bianca si volge in un saliscendi che ci porta a Cordellon, paese dal quale in veloce discesa si ritorna a Lentiai (22 km.) Indispensabile bici adatta. Difficoltà 3.
b) si prosegue nella visita della riserva dei laghetti di Rimonta a sud del paese di Bardies e alla foce del torrente Rimonta, sito naturalistico peri-fluviale con risorgive, arricchito da sculture di animali in materiali naturali; ritornati a Lentiai, prima o dopo pranzo al sacco nel parco locale, si farà visita alla chiesa di Santa Maria Assunta dichiarata Monumento Nazionale grazie ai molti tesori contenuti al suo interno maestoso. Infine per tranquille stradine si va e si torna da Busche dove, passando davanti alla chiusa che forma il lago,      si arriva direttamente alla gelateria del bar Bianco. Difficoltà 1.

Questa voce è stata pubblicata in Gite. Contrassegna il permalink.